Ascoli Picchio news, clamoroso: salta la trattativa tra Bellini e Bricofer

Il presidente dell'Ascoli Calcio ha detto no al gruppo romano Bricofer per la cessione delle quote di maggioranza dell'Ascoli Picchio Fc 1898

6
533
Ascoli Picchio News: il presidente dell'Ascoli Francesco Bellini
Ascoli Picchio News: il presidente dell'Ascoli Francesco Bellini

La notizia ha del clamoroso. Il presidente dell’Ascoli Calcio Francesco Bellini ha detto no al gruppo romano Bricofer per la cessione delle quote di maggioranza dell’Ascoli Picchio Fc 1898. Dunque accordo saltato, nonostante tutte le fonti giornalistiche indicassero per imminente la vendita al gruppo romano guidato da Massimo Pulcinelli e si iniziasse già a parlare del nuovo allenatore dell’Ascoli. E la responsabilità dell’interruzione delle trattative, stando alla nota di Bricofer, sarebbe da attribuire a Bellini.

PICCHIO NEWS: IL COMUNICATO DI BRICOFER

A diffondere la notizia è stato il gruppo romano del fai-da-te Bricofer, con una nota pubblicata un’ora fa. “”Bricofer Italia Spa comunica l’abbandono del tavolo della trattativa per l’acquisto dell’Ascoli Picchio S.p.A”, spiega il comunicato.  Che precisa: “E’ stato profuso il massimo impegno per il buon esito della trattativa ma viene rispettata la volontà dell’attuale proprietà dell’Ascoli Picchio a non concludere la vendita“. “Sono molto dispiaciuto – ha commentato Pulcinelli nella stessa nota – per non aver potuto portare avanti un progetto in cui credevamo tantissimo e che avremmo affrontato con la determinazione e il cuore per far bene che sempre ci caratterizza. Il motto di Bricofer è – Realizza i tuoi sogni con la nostra passione -, purtroppo questa volta la passione non è bastata. Auguriamo all’Ascoli Picchio e ai suoi numerosi tifosi un futuro fantastico che possa portare le soddisfazioni che meritano”.

BELLINI E IL FUTURO DELL’ASCOLI

Insomma: il presidente del Picchio Francesco Bellini non vende, nonostante abbia sempre detto di essere pronto a “svendere” l’Ascoli Calcio per soli tre milioni di euro. Non è dato sapere quale “dettaglio” abbia provocato la rottura. Ma non è ancora detto che nelle prossime ore non ci sia un colpo di coda nella trattativa. L’alternativa è che Bellini continui a fare il presidente per un altro anno. Ma il calciomercato dell’Ascoli per ora registra solo partenze e l’imprenditore italo-canadese sarà chiamato a uno sforzo non da poco per ricostruire una squadra all’altezza della serie B. Ecco perché, dicono alcuni, l’ipotesi di vendere non è ancora sfumata del tutto.

 

6 COMMENTI

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui