La creatività della maiolica ascolana ancora protagonista a Buongiorno Ceramica!

Al quinto anno  dalla nascita, la rassegna è cresciuta così in fretta da oltrepassare i confini nazionali, contagiando Francia, Spagna, Svezia, Irlanda ecc

0
169
Ceramica ad ad Ascoli, foto da ufficio stampa
Ceramica ad ad Ascoli, foto da ufficio stampa

E’ la rassegna d’inizio estate che salvaguardia la bellezza e stimola la creatività. E’ l’appuntamento più gioioso e originale dell’arte e dell’artigianato, quest’anno il 18/ 19 maggio, Impossibile non averlo avuto  in agenda,e  non pensare di partire per una delle location più vivaci. Il contagio infatti c’è stato  anche per chi non era mai entrato in un atelier di maiolica. E’ piaciuta  l’atmosfera colorata e altamente creativa fatta d’incontri, musica e food dove le aperture straordinarie di  atelier e botteghe ceramiche  hanno fatto da sfondo alle eccellenze artigiane ed artistiche del fatto a mano ma, anche a concerti e performance. Tutti sono stati coinvolti nel vivo delle attività con laboratori, lezioni di manipolazione  e decorazione, incontri con i maestri, happening, aperitivi. Oltre a più di 400 eventi in contemporanea dal mattino fino a notte in tutta l’Italia ed in alcuni paesi Europei.

Al quinto anno  dalla nascita, Buongiorno Ceramica! è cresciuta così in fretta da oltrepassare i confini nazionali. La lunga festa diffusa della creatività e dei colori oltre ad unire nel segno della tradizione artigiana  tutta l’Italia, per 2 giorni , ha contagiato anche tanti altri Paesi europei: La Francia, la Spagna, La Svezia, l’Irlanda ecc.

L’Accademia dei Maiolicari Ascolani con i suoi Eccellenti Maestri Artigiani ha esposto, presso il Chiostro Cinquecentesco del Palazzo dei Capitani del Popolo, una Rassegna di manufatti realizzati a mano che hanno catturato l’attenzione e lo stupore dei visitatori, oltre a prove di didattica sulla manipolazione , tecnica pittorica e decorazioni anche sulla porcellana.
Un trionfo di creatività  ha permesso  la presenza di  una folta  platea di visitatori che si sono seduti a cimentarsi con le mani in Arte, creta e pennelli. Tutto sotto la guida esperta degli artisti: Paolo Lazzarotti , Patrizia Bartolomei, Lorena Squarcia, A. Maria Falconi, Barbara Petrelli, Daniela d’Angelo, Petrelli Barbara, Giuseppe Biancucci, Giuseppina Di Spurio, Monia Vallesi.

NEL CONTESTO DEL MUSEO DELL’ARTE CERAMICA CI SONO STATE  LE VISITE GUIDATE ED I LABORATORI CHE  HANNO ACCOMPAGNATO I VISITATORI ANCHE IN PERFORMANCE PRESSO LA CIVICA PINACOTECA.
CONTEMPLARE LE  COLLEZIONI DELLE MAIOLICHE  PRESENTI NELLE SALE ESPOSITIVE  DEL MUSEO DELL’ARTE CERAMICA,IN NOTTURNA, HA RAPPRESENTATO UNA NOVITA’ PER QUESTA EDIZIONE, CON LA GUIDA PRESTIGIOSA DEL PROF STEFANO PAPETTI , IN UN :
” SOTTO LA LUNA CON KERAMOS”.ATTRAVERSARE IL TEMPO CON  LE  COLLEZIONI  DI GRANDE ECCELLENZA DELLA FAMIGLIA MATRICARDI,  PER LA MOSTRA “CON LA TERRA E CON IL FUOCO ” CHE  HA INCASTONATO, PORTANDOLI  ALLA LUCE,  LE MIGLIORI  ESPRESSIONI  MANUFATTURIERE  CHE APPARTENGONO ALLA NOSTRA STORIA-
NELLE GIORNATE DI SABATO 18 E DOMENICA 19 GLI EVENTI SI SONO ARTICOLATI IN TANDEM TRA LE LOCATION MUSEALI E LA MOSTRA MERCATO A PALAZZO DEI CAPITANI, TESE QUINDI A VALORIZZARE GLI ASPETTI CREATIVI E ARTISTICI DELLA NOSTRA MAIOLICA DI ALTO PRESTIGIO.
TUTTO IL CENTRO STORICO E’ STATO COINVOLTO RIPERCORRENDO LA VIA DELL’ARTE. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE   E’SEMPRE TESA A VALORIZZARE E SOSTENERE QUESTA ALTA ARTIGIANALITA,’ IN UN CIRCUITO DI RETE  CON TUTTE LE ALTRE CITTA’ DELLA CERAMICA ITALIANE  DI ALTA TRADIZIONE ADERENTI ALL’ AICC NAZIONALE .
QUESTA ESPERIENZA E’ STATA PIENAMENTE CONDIVISA,E GRAZIE ALL’EMOZIONE TRASMESSA, SARANNO CHIARI E NETTI GLI AUSPICI FUTURI CHE INCIDERANNO IN MANIERA  INDELEBILE NELL’IMMAGINARIO DI CHI ARRIVA IN CITTA’, L’ARTE  DELLE ABILI MANI CHE  HANNO CREATO LA NOSTRA MAIOLICA SONO TANGIBILI ANCHE DAI FREGI IN MAIOLICA  DI ALCUNI COMPLESSI ARCHITETTONICI CHE SONO LI A RICORDARCELO, COME  UNA FORZA VITALE PER LE NUOVE GENERAZIONI CHE INIZIANO QUESTO ALTO E NOBILE MESTIERE .
UNA NOTA SOSTANZIALE  E’L’AVER  REGISTRATO  UN  NOTEVOLE  INCREMENTO DI  PRESENZE NEI CIRCUITI MUSEALI, QUINDI SOSTENERE IL MADE IN ITALY E’ SOSTENERE IL MADE IN ASCOLI.

(testo integrale da comunicato stampa)

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.