Provincia di Ascoli, primo via libera al bilancio: deficit dimezzato

Con Decreto del Presidente della Provincia Paolo D'Erasmo è stato approvato stamane lo schema di Rendiconto di Gestione 2017

0
54
La sede della Provincia di Ascoli
La sede della Provincia di Ascoli

Con Decreto del Presidente della Provincia è stato approvato stamane lo schema di Rendiconto di Gestione 2017 che sarà successivamente sottoposto all’esame del Consiglio Provinciale previo parere dell’Assemblea dei Sindaci. L’importante documento contabile costituisce una fotografia nitida e puntuale sullo stato di salute finanziaria e sull’attività svolta dall’Ente lo scorso anno, da cui emerge un quadro molto positivo ed incoraggiante con ulteriori significativi traguardi raggiunti.

IL DEFICIT DELLA PROVINCIA DI ASCOLI

In tre anni il deficit strutturale della Provincia si è, infatti, quasi dimezzato passando dai 34,8 milioni di euro al primo gennaio 2015, ai 21,4 milioni al 31 dicembre 2016 fino ai 18,2 milioni indicati nel rendiconto 2017 decretato oggi. Una riduzione imponente del debito che attesta un miglioramento dei conti testimoniato, ancora una volta da un avanzo di gestione che, insieme a quelli che si erano registrati nei rendiconti 2015 e 2016 ribaltano il trend negativo degli anni precedenti. Dal rendiconto si evince anche il notevole aumento della capacità dell’Ente di pagare i fornitori. Sono stati saldati tutti i debiti 2017 e pagati fino al 31 maggio 2018 complessivamente circa 250 operatori economici per una cifra di oltre 19 milioni di euro. Sono stati inoltre effettuati tutti gli accantonamenti previsti dalla normativa per i fondi rischio e contenzioso per una gestione prudenziale ed attenta.

LE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE PAOLO D’ERASMO

“Prosegue il percorso di risanamento straordinario del Bilancio e i numeri sono indicativi – ha evidenziato il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo – il rendiconto di gestione è in linea con gli obiettivi del Piano di Riequilibrio e, anzi, pensiamo di accelerare ulteriormente gli step del piano con l’approvazione nel rendiconto 2018 di un nuovo e consistente abbassamento del deficit, potenzialmente fino a 16 milioni di euro. Sono stati anni difficili ma abbiamo continuato e continueremmo, con ancora maggiore slancio nei prossimi anni, a fare investimenti ed erogare servizi sul territorio. Anticipo – prosegue il Presidente – che la prossima settimana decreterò il Bilancio di Previsione 2018 nel quale sono stanziate risorse per la sistemazione e l’asfaltatura, tra il 2018 e il 2019, di 100 km di strade di competenza insieme ad altre misure di rilievo nel settore dell’edilizia scolastica, dell’ambiente e del supporto ai Comuni.”

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui