Nuovo Ascoli Picchio, la Svizzera è lontana: ora si guarda a Roma

Nelle scorse settimane, infatti, ci sarebbero stati incontri tra Bellini e l'ex presidente del Lecce Tesoro, imprenditore siderurgico. Ma al momento, secondo quanto riportato da diverse fonti, l'ipotesi più probabile resta quella romana

1
143
La festa dei tifosi dell'Ascoli Picchio
La festa dei tifosi dell'Ascoli Picchio

Da qualche giorno si parlava della pista svizzera per il futuro dell’Ascoli Picchio, che il presidente Francesco Bellini ha annunciato di voler cedere in polemica (anche) con l’amministrazione comunale. Un’operazione da circa otto milioni di euro, che però ora sembra andare in un’altra direzione.

Nelle scorse settimane, infatti, ci sarebbero stati incontri tra Bellini e l’ex presidente del Lecce Tesoro, imprenditore siderurgico. Ma al momento, secondo quanto riportato da diverse fonti, l’ipotesi più probabile resta quella romana. Nomi non  ce ne sono, ma l’obiettivo è chiudere entro fine mese.

 

Un comento

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui