Monteprandone, inseguimento con rissa per le strade del paese

Non sono ancora chiare le cause del diverbio, al momento l'unica certezza è che i tre sono venuti alle mani in via Borgo Nuovo e che ad avere la peggio è stato l'albanese, portato in ospedale con ferite non gravi

0
111
Carabinieri
Carabinieri

Attimi di paura, nel pomeriggio di lunedì 7 maggio, nel Comune di Monteprandone. Secondo la prima ricostruzione, infatti, tre uomini – padre e figlio i nazionalità tunisina, e un albanese – avrebbero dato vita a un inseguimento per le strade del paese. Una corsa conclusa con una violenta rissa tra i tre.

Non sono ancora chiare le cause del diverbio, al momento l’unica certezza è che i tre sono venuti alle mani in via Borgo Nuovo e che ad avere la peggio è stato l’albanese, portato in ospedale con ferite non gravi.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri i Carabinieri dei di Monteprandone e San Benedetto del Tronto. I due tunisini sarebbero ora accusati di violenza privata, ma resta da chiarire anche la posizione dell’albanese, che era stato colpito da un provvedimento con obbligo di uscire di casa solo per recarsi al lavoro.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui