Fondamenti di bellezza: la guida essenziale al make-up e skincare

Per sapere quali prodotti utilizzare, è importante capire quale tipologia di pelle abbiamo. Se notiamo una presenza di imperfezioni, come punti neri, brufoli e punti bianchi, ma anche zone di pelle lucida, a causa di un’eccessiva produzione di sebo, allora abbiamo la pelle grassa.

0
136
Foto da Pixabay

Il mondo della skincare, così come quello del make-up, è molto vasto e forse può spaventare chi è alle prime armi. Ma basta sapere quali sono le basi per iniziare e tutto sarà più semplice. Ecco una guida sul make-up e la skincare.

Quali sono le diverse tipologie di pelle

Per sapere quali prodotti utilizzare, è importante capire quale tipologia di pelle abbiamo. Se notiamo una presenza di imperfezioni, come punti neri, brufoli e punti bianchi, ma anche zone di pelle lucida, a causa di un’eccessiva produzione di sebo, allora abbiamo la pelle grassa.

Per poter trattare questa tipologia di pelle, meglio utilizzare prodotti sebo-regolatori e purificanti, che possano “asciugare” le imperfezioni ed eliminare il sebo in eccesso. Al contrario, se abbiamo una pelle dal tono opaco e spento, con una sensazione di “pelle che tira”, si tratta probabilmente di pelle secca.

Questo avviene quando la barriera idrolipidica che ricopre la pelle si assottiglia e la rende più vulnerabile agli attacchi esterni e interni.

In questo caso, possiamo optare per prodotti idratanti e nutrienti, che vadano a ristabilire il film idrolipidico.

Col trascorrere degli anni, non è raro notare sulla nostra pelle i primi segni dell’età, come rughe e linee sottili, ma anche una perdita di tono generalizzato e una pelle meno idratata.

Si tratta del normale processo d’invecchiamento cutaneo, causato dalla minor produzione di collagene ed elastina (le due proteine che rendono elastica la pelle).

Per minimizzare l’aspetto dei segni del tempo, dobbiamo scegliere prodotti idratanti e appositamente antiage, che abbiano un effetto riempitivo sulle rughe, donando alla pelle una nuova luminosità.

Skincare routine: quali sono i passaggi principali

Se ci approcciamo al mondo della skincare routine, dobbiamo tenere conto di alcuni passaggi fondamentali, per avere una pelle luminosa, idratata e dal tono compatto.

Innanzitutto, partiamo con la detersione della pelle, uno degli step principali. La detersione è importantissima, perché andremo ad eliminare tutte le impurità che si posano sulla nostra pelle, come residui di make-up, sebo in eccesso, cellule morte, polvere e particelle di smog.

Sulla pelle detersa, andiamo ad applicare il siero, un prodotto dalla texture fluida, ricchissimo di principi attivi, che penetrano facilmente nella pelle, idratandola.

A seconda delle nostre esigenze, possiamo applicare il siero che fa più per noi.

Per la pelle grassa, utilizziamo un siero purificante con Acido Salicilico; per idratare la pelle secca, occorre un siero idratante all’Acido Ialuronico; mentre, per attenuare i segni dell’età, possiamo utilizzare un siero con Collagene e Retinolo.

Dopo il siero, occupiamoci della zona del contorno occhi: una delle zone più delicate del viso, perché la pelle è più sottile.

Utilizziamo una crema contorno occhi idratante e nutriente, che possa idratare la pelle e prevenire (o minimizzare) le rughe e le linee sottili.

Nella nostra skincare routine non può di certo mancare la fase dell’idratazione. Non dimentichiamoci mai dell’applicazione della crema idratante viso, che va a rinforzare la barriera protettiva della pelle, che ci protegge ogni giorno.

Come tocco finale, nella skincare routine mattutina, aggiungiamo l’applicazione del fattore protettivo, per proteggere la nostra pelle dai danni provocati dai raggi UV.

Come realizzare un make-up luminoso

Finita la skincare, è il momento del make-up. Per realizzare un make-up semplice e luminoso, partiamo dalla base: applichiamo un po’ di primer sul viso, un prodotto che compatta la pelle e che renderà il make-up più duraturo.

Andiamo, poi, ad applicare il correttore sulle imperfezioni che vogliamo nascondere, come le occhiaie e lo sfumiamo con un beauty blender o un pennello.

È arrivata l’ora del fondotinta, da scegliere nella texture che più si adatta alla nostra tipologia di pelle: ad esempio, liquida per le pelli più secche e in polvere (con finish matte) se abbiamo la pelle grassa.

A seconda della texture, per l’applicazione possiamo utilizzare una spugnetta, un pennello oppure direttamente le nostre dita.

Terminiamo la base, con un tocco di cipria, per opacizzare il tutto e un po’ di blush, per dare colore ed enfatizzare gli zigomi.

Per quanto riguarda gli occhi, possiamo applicare un leggero ombretto sulla palpebra mobile, in modo da uniformare la pelle e abbinarlo ad una linea di eyeliner, da tracciare sulla rima delle ciglia superiori.

Completiamo il tutto con un po’ di mascara, per allargare e intensificare lo sguardo.

Sulle labbra, scegliamo il colore che più ci si addice: tracciamo il contorno labbra con una matita e poi andiamo a riempire le labbra col rossetto dello stesso colore e saremo pronte.

Per scegliere i prodotti perfetti per la tua pelle, scopri di più sul sito di Lancôme.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.