Fatturazione Elettronica: come ha cambiato il mondo del business

Dal 1 gennaio 2019 la fatturazione elettronica è entrata nelle aziende italiane ed ha cambiato il modo di emettere, ricevere ed archiviare fatture. Inizialmente le aziende ed i professionisti non è che abbiano preso questo cambiamento nel migliore dei modi, diversi erano i timori, per un’economia, come quella italiana, che non è affatto incline ai cambiamenti.

0
240
Foto generica da Pxhere

Dal 1 gennaio 2019 la fatturazione elettronica è entrata nelle aziende italiane ed ha cambiato il modo di emettere, ricevere ed archiviare fatture. Inizialmente le aziende ed i professionisti non è che abbiano preso questo cambiamento nel migliore dei modi, diversi erano i timori, per un’economia, come quella italiana, che non è affatto incline ai cambiamenti.

Qualcuno affermava che emettere una fattura sarebbe diventato fin troppo complicato. Qualcuno invece, si scagliava contro i programmi per la gestione delle fatture, che non solo sarebbero stati eccessivamente costosi, ma anche difficili da gestire. Infine, la maggioranza, si scagliava contro lo Stato che con il sistema della fattura elettronica puntava solo a controllare l’intera economia e a togliere libertà agli imprenditori.

Quello che è vero è che, la fattura elettronica è sicuramente un mezzo in mano allo stato per contrastare l’evasione fiscale, ma ha anche cambiato l’intero business italiano.

Fatturazione elettronica: non solo per la lotta all’evasione

Sicuramente la fatturazione elettronica offre un grande aiuto allo Stato per contrastare l’evasione fiscale. Una piega che doveva essere in qualche modo contrastata. Questo non vuol certo dire che lo verrà utilizzata come strumento di controllo o di violazione della privacy, piuttosto come mezzo di protezione degli interessi comuni, perchè di questo si tratta, proteggere in una qualche misura gli interessi della collettività, evitando che i furbetti si arricchiscano evitando di pagare le tasse sul loro fatturato.

Ovvio che questo non significa che la fattura elettronica possa risolvere tutti i problemi dell’Italia, ma da qualche parte si dovrà pur iniziare. Il vero scopo con cui è stata pensata e quindi introdotta la fatturazione elettronica è quella di riuscire ad offrire, alle aziende, piccole e grandi e ai professionisti un sistema che permetta la gestione della propria attività in maniera estremamente semplice.

Un sistema che con una serie di automatismi, rende la parte fiscale di ogni azienda molto più semplice da gestire. Una semplicità che è poi stato possibile realizzare grazie anche all’introduzione di software per la fattura elettronica, economici e molto semplici da utilizzare come fatturapro.click.

Un sistema in continua evoluzione

Questo è la fatturazione elettronica, un sistema in continua evoluzione. È possibile accorgersene in maniera molto semplice, prendendo ad esempio le tappe che sono state percorse dalla sua introduzione ad oggi. Perchè in realtà, la fatturazione elettronica fa parte dell’economia italiana dal 2009, quando è divenuto obbligatorio emettere e-fattura negli scambi con la pubblica amministrazione.

10 anni ci sono voluti per arrivare all’estensione di essa a buona parte dei soggetti economici italiani, fatta eccezione per alcuni per cui era previsto un temporaneo esonero, come i forfettari e gli scambi con l’estero. Per questo la fattura elettronica è divenuta obbligatoria solo dal 1 luglio 2022.

Ancora non sono finite qui le modifiche, tutte volte a far diventare la fattura elettronica un sistema universale, al fine di riuscire non solo a contrastare efficacemente l’evasione fiscale, ma di sconfiggerla in maniera quasi definitiva.

La fatturazione elettronica e la sua semplicità

In tutto ciò, quello che realmente cambia per il business italiano non è solo il modo in cui le fatture vengono emesse, ma anche la gestione di una parte del lavoro che richiede, non solo del tempo, ma anche degli investimenti economici. La e-fattura, invece, rientra in una serie di modifiche che puntano in maniera decisa verso una completa digitalizzazione del lavoro, che renda alcuni processi molto più semplici e veloci.

Fino a questo momento la fatturazione elettronica ci  riuscita, ha reso la compilazione, l’invio e la consultazione da parte del commercialista, molto più semplice ed immediata, con un dispendio di tempo di gran lunga inferiore e che permette di dedicarsi con maggiore produttività al proprio lavoro.

Meno tempo per compilare le fatture, grazie a un sistema veloce e intuitivo come quello offerto dai software di fatturazione. Meno tempo perso presso lo studio del proprio commercialista che può accedere ai documenti in maniera veloce ed immediata, senza dover chiedere le copie cartacee.

È dunque possibile affermare che, in effetti, quello che realmente ha cambiato la fatturazione elettronica è la semplicità e la velocità con cui la parte fiscale del lavoro viene svolta con un risparmio di tempo da dedicare alla propria produttività.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.