Offese un assessore su Facebook: condannata 41enne ascolana

Sulla pagina di un rappresentante dell'opposizione, la donna aveva offeso l'assessore, accusandola anche di comportamenti mafiosi

0
357
Facebook, sentenza
Facebook, sentenza

Una giovane donna originaria di Ascoli Piceno, ma residente in un Comune della Provincia di Teramo, è stata condannata dal tribunale di Ascoli per aver offeso pesantemente via Facebook l’assessore all’Istruzione del Comune di Folignano.

Tutto ha avuto inizio dalla discussione sulle condizioni di un istituto scolastico del posto. Sulla pagina di un rappresentante dell’opposizione, infatti, la 41enne ha offeso l’assessore, accusandola anche di comportamenti mafiosi. La denuncia è scattata subito e nelle scorse ore è arrivata ll condanna al risarcimento dei danni per l’imputata, che ha già fatto sapere devolverà il denaro in beneficenza.

 

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.