Ascoli Calcio, contro il Venezia una trasferta piena di amarezza

Un match che avrebbe potuto chiudersi in maniera ben diversa, in cui i piceni sembrano aver pagato soprattutto la mancanza di freddezza

0
353
Vincenzo Vivarini, foto Ascoli calcio
Vincenzo Vivarini, foto Ascoli calcio

E’ stata una trasferta colma di amarezza quella di Venezia per l’Ascoli Calcio. Al Penzo è finita 1 a 0 per i padroni di casa: un match che avrebbe potuto chiudersi in maniera ben diversa, in cui i piceni – come in altri incontri – sembrano aver pagato soprattutto la mancanza di freddezza.

L’incontro si è aperto con un minuto di raccoglimento per ricordare Gigi Radice, storico allenatore del Grande Torino. Poi, dopo il fischio, Venezia ha iniziato a pungere con continuità, sfiorando ripetutamente la rete del vantaggio. Ma un Lanni in gran forma ha evitato problemi. E gradualmente il Picchio è cresciuto nel gioco, riequilibrando i valori in campo.

Il primo tempo si chiude – con un rigore reclamato da ambo le parti – a reti inviolate. Nella ripresa è l’Ascoli a partire meglio. Ma al 28′ il neoentrato Rosseti si fa cacciare per doppio giallo dopo aver calciato un pallone contro i cartelloni pubblicitari in preda alla stizza. E’ la terza volta in tre incontri che l’Ascoli chiude il match in inferiorità numerica. Il Venezia di Zenga riprende coraggio e al 38′ Citro segna la rete del definitivo vantaggio.

VENEZIA-ASCOLI 1-0

Battuta d’arresto dell’Ascoli al Penzo di Venezia, con la formazione di casa che si è imposta 1-0 sui bianconeri in virtù del gol di Citro al 38′ st. Ascoli in 10 dal 28′ st per l’espulsione di Rosseti per somma di ammonizioni.

VENEZIA (4-3-3): Vicario; Zampano, Andelkovic, Domizzi, Bruscagin; Bentivoglio, Schiavone, Pinato (30′ st Litteri); Marsura (21′ st Citro), Vrioni (41′ st Segre), Di Mariano. A disp.: Lezzerini, Coppolaro, Fabiano, St Clair, Zennaro, Geijo, Cernuto, Garofalo, Migliorelli. All.: Zenga

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Kupisz, Brosco, Valentini, D’Elia; Addae (39′ st Beretta), Troiano, Frattesi; Cavion; Ngombo (14′ st Rosseti), Ardemagni. A disp.: Bacci, Perucchini, Scevola, De Santis, Carpani, Padella, Quaranta, Casarini, Parlati, Vignati. All.: Vivarini

ARBITRO: Di Martino di Teramo

RETI: 38′ st Citro (V)

NOTE: Ammoniti Ngombo (A), Zampano (V), Rosseti (A), Bentivoglio (V), Addae (A), Domizzi (V). Espulso al 28′ st Rosseti (A) per somma di ammonizioni. Rec. 2′ pt, 6′ st.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.