Gioco e finanza on line: quali sono le differenze?

Sembra assurdo ma molti fanno ancora confusione tra queste due realtà, che presentano caratteristiche molto diverse tra loro

0
417
Soldi on line
Soldi on line

Molto spesso si sente parlare di piattaforme per il gioco on line e di piattaforme finanziarie on line. Sembra assurdo ma molti fanno ancora confusione tra queste due realtà, che presentano caratteristiche molto diverse tra loro. Anche se – in molti casi – i livelli di rischio tra piattaforme che si occupano di gambling e quelle che sono dedicate al forex e affini non sono poi cossì distanti. E comunque questi due mondi hanno un requisito comune, quello di essere popolati da tanti operatori che in Italia non sono autorizzati e presentano dunque elementi di rischio fortissimi per chi li sceglie.

In questo breve articolo vediamo dunque di approfondire questi due mondi, cercando di capirne qualcosa in più.

IL GIOCO ON LINE

Le piattaforme di gioco on line sono molto numerose e, in buona sostanza, replicano quanto è già possibile fare nelle ricevitorie, nei casinò, nelle sale giochi oppure nei bar con le cosiddette macchinette (o slot machine): si gioca e l’abilità è solo una componente residuale della cosa, perché la vera differenza la fa la fortuna. Quando si sceglie di utilizzare un sito per questo tipo di pratiche però – come sottolinea la guida di www.casinoitaliani.it – bisogna sempre controllare bene a chi si affidano i propri soldi.  La prima regola è quella di controllare che siano dotati di licenza AAMS, quella dei monopoli italiani, che rappresenta una tutela importante sul fronte delle procedure, del rispetto delle percentuali di vincita fissate e della tutela dei soldi depositati. In teoria non è lecito giocare su piattaforme con licenze di altri stati ed è sempre sconsigliato utilizzare piattaforme senza licenza. Tra gli altri parametri da tenere in considerazione ci sono il regolamento, i termini e le condizioni di bonus, le modalità di prelievo e deposito, l’utilizzo di protocolli tecnici sicuri e il fatto di disporre di un vero servizio clienti. Anche di fronte alle piattaforme legali, però, bisogna prestare molta attenzione: il gioco, lo ricordiamo, è vietato ai minorenni e il rischio di farsi prendere dal gioco compulsivo o patologico (controllate bene che i siti abbiano diciture e modalità tecniche per gestire questo problema) perdendo tutti i propri risparmi è forte. In generale, poi, vale sempre la vecchia regola per cui “il banco vince” e voi, almeno nel lungo periodo, perdete sempre.

LA FINANZA ON LINE

Il mondo della finanza on line – in cui entrano in gioco fattori come le competenze tecniche e la costante capacità di reperire informazioni – è particolarmente variegato. In questo caso la prima cosa a cui prestare attenzione è l’operatore che si è scelto come intermediario, che deve essere certificato dalla Consob o da una pari autorità dell’Unione europea. E’ importante sottolineare in questa sede due cose. La prima è che la legge non consente alle piattaforme extra-Ue (anche quelle Svizzere o Americane, dunque) di operare sul territorio italiano: in assenza di questa condizione il rischio di incappare in truffe è fortissimo. La seconda è che il rischio di farsi prendere la mano è molto forte e alcuni strumenti (come quelli a leva) comportano il rischio di perdere somme anche di molto superiori a quelle che si sono decise di investire. Dunque, per tutti, il consiglio è di documentarsi bene quando ci si avvicina a questo mondo, evitando le chimere di guadagni troppo facili e misurando adeguatamente il proprio profilo di rischio. L’alternativa? Nessuna: lasciate semplicemente perdere.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.