Bruciava auto dopo le discussioni: arrestato 39enne albanese

L'albanese era entrato in azione più volte tra San Benedetto del Tronto e Grottammare appiccando il fuoco su diverse autovetture - alcune anche riconducibili a esponenti delle forze dell'ordine - per ragioni diverse

0
329
Auto in fiamme, foto d'archivio
Auto in fiamme, foto d'archivio

Un albanese di 39 anni è stato arrestato da Polizia e Carabinieri con l’accusa di essere il piromane che negli scorsi mesi avrebbe bruciato ben nove automobili lungo la Riviera delle Palme.

L’uomo non era attivo da tempo, ma gli investigatori erano sulle sue tracce da un po’. Secondo quanto ricostruito, infatti, l’albanese era entrato in azione più volte tra San Benedetto del Tronto e Grottammare appiccando il fuoco su diverse autovetture – alcune anche riconducibili a esponenti delle forze dell’ordine – per ragioni diverse: piccole rivalità, normali discussioni, offese e altri episodi di poco conto.

Dopo aver chiuso il cerchio delle indagini, Polizia e Carabinieri ieri lo hanno arrestato. Ora la parola passa alla giustizia.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui