Ubriaco sfreccia a tutta per le strade e rompe un braccio a carabiniere

Numerose le chiamate alle forze dell'ordine per segnalare il pericolo, ma fermarlo non è stato facile

0
222
Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

A poche ore di distanza dal triste episodio di Roma, anche le Marche devono registrare un brutto episodio di pericolo e violenza, che soltanto per la benevolenza della sorte non è finito in tragedia. I fatti risalgono a qualche giorno fa e hanno per protagonista un 48enne di Teramo che, ubriaco, venersì sera ha ben pensato di mettersi alla guida della sua Alfa 147, sfrecciando a tutta velocità sul lungomare di Tortoreto e poi spostandosi sulla statale 16. Numerose le chiamate alle forze dell’ordine per segnalare il pericolo, ma fermarlo non è stato facile. L’uomo, per fortuna, ha terminato la propria corsa contro un palo. Ma, non pago dei pericoli creati, ha aggredito i carabinieri, rompendo anche il braccio a un carabiniere, che ora ne avrà per 21 giorni.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.