Sport, Ascoli è tra le province più sportive d’Italia

Il territorio avanza di tre posti rispetto allo scorso anno (era al 15° nel 2017) e di circa trenta rispetto al 2016 (41°)

0
230
Sport, foto d'archivio
Sport, foto d'archivio
Secondo uno studio del Sole 24 ore, Ascoli Piceno è al 12° posto nella classifica delle province con il maggiore indice di sportività. Il territorio avanza di tre posti rispetto allo scorso anno (era al 15° nel 2017) e di circa trenta rispetto al 2016 (41°).
“Un risultato – spiega il Sindaco Guido Castelli –  che conferma un altro importante riconoscimento conseguito nel 2018, che ci vede tra le migliori città con una qualità della vita certamente invidiabile (15° posto assoluto nella classifica nazionale). – e continua – Al di là delle statistiche e dei dati, che dimostrano il raggiungimento degli obiettivi specifici, che in questo settore l’Amministrazione si è prefissata di raggiungere, sono evidenti i benefici ottenuti per tutto il territorio. Sono aumentate le presenze dei turisti, anche grazie all’organizzazione in città di manifestazioni sportive di livello nazionale e internazionale, così come si è diffusa una maggiore consapevolezza da parte dei giovani dell’importanza dell’attività fisica, per condurre uno stile di vita sano e corretto. Questi risultati ci gratificano e ci incoraggiano a continuare sul percorso già intrapreso. Ecco perché ci impegneremo, con nuovi investimenti, a migliorare l’impiantistica sportiva e a supportare gli atleti, affinché possano raggiungere risultati importanti anche a livello agonistico”.
Dal punto di vista delle strutture, infatti, numerosi e significativi sono i lavori già avviati o che inizieranno a breve. Fra tutti, quelli del Tirassegno, del Circolo Tennis Piceno, del Campo scuola, dell’impianto per l’atletica pesante e del Palabasket.
“I servizi sportivi – prosegue l’Assessore Massimiliano Brugni –  rappresentano una parte fondamentale del welfare locale. Anche attraverso lo sport si migliora il benessere della collettività e si valorizzano le risorse di un territorio. Ma l’azione dell’Amministrazione non sarebbe stata così incisiva se non fosse stata affiancata dall’impegno delle realtà locali, come le associazioni sportive, sempre in prima linea per la valorizzazione e la promozione dell’attività fisica. Unitamente a queste ringraziamo le famiglie e i giovani ascolani, ai quali il Comune ha rivolto, anche quest’anno, un’attenzione particolare. Infatti, anche per il 2018, abbiamo riproposto il progetto ‘Lo sport per tutti’, finalizzato all’erogazione di agevolazioni economiche per l’iscrizione dei ragazzi a corsi sportivi”.
Lo studio del Sole 24 ore si sviluppa su un’analisi che prende in considerazione 107 province italiane che vengono monitorate sulla base di 30 indicatori, di cui tre di carattere generale (riguardanti prevalentemente i tesserati) e gli altri divisi in tre grandi “famiglie”: sport di squadra, sport individuali, sport e società. Il tutto viene poi messo in rapporto alla consistenza della popolazione e anche all’estensione delle singole aree
L’indice di Sportività nasce considerando numerosi aspetti dello sport: la diffusione in termini di tesserati e società sportive, i risultati agonistici conseguiti durante l’ultimo anno in tutte le discipline olimpiche e in quelle più significative non presenti alle Olimpiadi (automobilismo, motociclismo, ecc.) e una serie di elementi che relazionano lo sport con la realtà economica e sociale dei singoli territori (sport femminile, sport dei bambini, lo sport amatoriale, la formazione per lo sport, l’informazione sportiva, lo sport e la disabilità, la relazione dello sport con il turismo e quella con l’ambiente, ecc.).

 

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui