Spinetoli, dal 9 all’11 agosto l’Arte non è acqua…

Da venerdì 9 a domenica 11 agosto a Spinetoli musica, spettacoli, esposizioni artistiche, degustazioni di vini locali e ottimo cibo

0
176
Locandina l'Arte non è acqua

E sono 10. Va in doppia cifra “L’arte non è acqua”, manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Officina 177”, che torna quest’anno come di consueto ad agosto per l’edizione del decennale. Da venerdì 9 a domenica 11 agosto a Spinetoli musica, spettacoli, esposizioni artistiche, degustazioni di vini locali e ottimo cibo torneranno ad essere i protagonisti del centro storico.

VIITO – Ricchissimo il programma musicale con tutte le serate ad ingresso gratuito. Venerdì 9 ad aprire le danze saranno i Viito, ovvero l’incontro tra Giuseppe e Vito, coinquilini fuori sede, romani di adozione.  Si distinguono per la l’ironia e la leggerezza con cui si esibiscono, un modo apparentemente menefreghista ma molto comunicativo. Il primo singolo dei Viito, “Bella come Roma”, è uscito il 19 gennaio 2018 per Sugar e ha esordito direttamente al primo posto nella classifica Viral50 Italia di Spotify, dove è rimasto per 7 giorni, registrando oltre 100mila ascolti nella prima settimana. Dopo Spinetoli i Viito saranno al prestigiosissimo Sziget Festival a Budapest.

CLAVDIO – Sabato 10 a salire sul palco di piazza Roma sarà Clavdio, metalmeccanico cresciuto nella borgata di Centocelle che solo a 34 anni ha conosciuto il successo come cantautore. Ama definirsi “cantante operaio”. Fino a poco fa, il capo non sapeva che il cantante dalla voce profonda di “Cuore”, brano sempre in radio e con quasi tre milioni di visualizzazioni su YouTube, si celasse in quel gruppo di operai. La sua scrittura profonda sospesa tra amarezza e ironia spesso nasce dall’ispirazione trovata in macchina alla fine del turno di lavoro. «Uscivo da casa la mattina portandomi dietro la chitarra. Al ritorno dal lavoro mi fermavo da qualche parte per portare avanti un’idea, o per chiudere la scrittura di un pezzo, perché tornare a casa voleva dire mettere il punto alla giornata» ha detto in un’intervista.

FABIO CELENZA – Nella seconda serata spazio anche a Fabio Celenza, autentica star del web. Celebri sono ormai diventati i suoi doppiaggi di personaggi famosi, sui social è popolarissimo. Su Facebook ha sfondato il muro dei 100 mila like. Ha realizzato doppiaggi di tanti personaggi, da Elio e le Storie Tese a Mick Jagger, e collabora con importanti testate come Wired, Dmax e Colorado su Italia Uno. Da ottobre 2018 è collaboratore fisso di Propaganda Live su La 7.

MEGANOIDI – Chiusura domenica 11 con un gruppo che non ha bisogno di presentazioni, i Meganoidi. Impossibile non aver mai ascoltato “Supereroi contro la municipale” o “Zeta reticoli” che a distanza di 15 anni quando fu il video più trasmesso su Mtv, risuona ancora nelle orecchie di molti appassionati di musica e non solo. Nata con grosse influenze di punk, la band genovese ha negli anni mutato stile fino ad approdare ad un post-rock più lento e fluido. Lo scorso anno hanno pubblicato “Delirio Experience” con cui hanno raggiunto il traguardo di 20 anni di attività.

ARTE, CUCINA E LOOK – Saranno aperti ogni sera gli stand gastronomici con piatti tipici e come in ogni edizione una selezione di ottimi vini locali arricchirà l’offerta gustativa e sensoriale del festival nella suggestiva Cantina 177. Per tutte le info si può visitare la pagina Facebook di Officina 177.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.