Quanti denti hanno gli esseri umani?

0
252

Chi non si è mai chiesto quanti denti abbiamo? C’è chi pensa che il numero corretto dei denti all’interno della nostra bocca sia 32, mentre c’è chi crede si tratti di un numero leggermente superiore: 36. In primis bisogna dire che il numero dei denti è determinato da diversi fattori, uno tra questi è sicuramente l’età del soggetto in questione. Infatti per quanto riguarda il primo periodo di vita, il bambino presenta un numero ridotto di denti, che ovviamente non corrisponde a quello che raggiungerà in fase adulta. Parliamo inoltre di denti chiamati decidui, ovvero disposti a cadere per dar spazio ai denti adulti. Avere più denti del normale, può rappresentare un serio problema invece, che compromette il soggetto su più fronti.

Qual è il numero di denti nei bambini?

Per quanto riguarda i denti decidui o meglio conosciuti come denti da latte, il numero è di tanto inferiore a quello che verrà raggiunto in età adulte. Si tratta di 20 denti, di cui 10 sulle arcate superiori e 10 su quelle arcate inferiori. Nel caso di dolori e presenza di un numero maggiore di denti, si consiglia di non attendere troppo tempo e portare il proprio bambino dal dentista di fiducia.

32 o 36 denti: qual è il numero esatto?

Per quanto concerne invece il numero di denti permanenti, che dovranno accompagnarci per il resto della vita, questo corrisponde a 32. Averne 36 significa superare di 4 denti il numero normale. Ma questo non sempre rappresenta una minaccia, se la posizione dei denti non compromettere troppo la masticazione, l’apparato fonetico e gli altri denti. In particolare questi 32 denti si suddividono in:

  • 8 incisivi;
  • 4 canini;
  • 8 premolari;
  • 12 molari (considerano anche i denti del giudizio)

La dentatura raggiunge il suo numero massimo che rientra nella norma, quando terminiamo l’adolescenza. Se il numero di denti già in questa fase si presenta più alto di 32, allora sarà il caso di recarsi presso uno specialista. Questo per prevenire l’insorgere di problematiche serie da gestire e risolvere, che per intervenire dove è già necessario.

Avere molti denti: quali sono gli svantaggi

Avere molti denti non rappresenta come ben sappiamo un aspetto positivo, infatti potrebbero essere compromesse alcune importanti attività. Potremmo avere difficoltà a parlare, a masticare e a chiudere la bocca. La cosa che bisogna evitare è l’infiammazione del trigemino, che rappresenta il quinto paio di nervi cranici dei dodici totali, e svolge un ruolo importantissimo nel nostro sistema nervoso. Questo nervo è molto sensibile, e passa vicino all’orecchio, motivo per cui può capitare di sentire un dolore acuto all’orecchio ma si tratta di problemi legati ai denti.

Conclusione

Come spiegato quindi che il numero di denti nella media in fase adulta è di 32 e non di 36. Bisogna dire però che non sempre avere un numero di poco superiore rappresenta una grave minaccia. In ogni caso sarebbe bene sottoporsi ad un controllo, per poter agire dove necessario o prevenire l’insorgere di problemi. Se ad esempio non riusciamo a chiudere bene la bocca (malocclusione), siamo obbligati a muoverci in tempi brevi per ripristinare il benessere della nostra bocca. Inoltre appena sentiamo un dolore, o percepiamo un cambiamento all’interno della nostra bocca, non aspettiamo: meglio intervenire subito sul problema. Si è visto poi come nei bambini i denti siamo 20 e si tratta di denti decidui, che sono disposti a cadere per dar poi spazio ai denti permanenti che accompagneranno il bambino per tutta la vita. Inoltre si consiglia di rimuovere denti nel caso in cui sia strettamente necessario, in quanto si tratta sempre e comunque di un intervento invasivo. Ovviamente ci sono casi in cui non può essere evitato, e permette di ripristinare l’armonia interna alla nostra bocca.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.