Puliamo il mondo, ecco le tappe nella provincia di Ascoli

Il 20, 21 e 22 settembre torna la grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente per liberare il territorio dai rifiuti

0
197
Rifiuti abbandonati, foto generica
Rifiuti abbandonati, foto generica

Torna venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente. Per rimuovere i rifiuti abbandonati dagli spazi pubblici, dalle strade ai parchi e ai canali, con giovani, anziani, italiani e non, amministratori locali, imprese, scuole, uniti da un obiettivo comune: rendere più vivibile e più bello il nostro territorio. Anche quest’anno, lo storico fine settimana della campagna ambientalista sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla promozione dell’economia circolare sarà anche un impegno all’insegna dell’ecologia umana, per l’inclusione sociale e la rimozione delle barriere culturali, contro le paure che ci impediscono di costruire relazioni di comunità. 

Saranno moltissime le iniziative che si svolgeranno con la collaborazione dei circoli dei territori, a partire da questo weekend ma anche nei prossimi mesi, nei comuni di Pesaro, Fermo, Grottammare (AP), Civitanova Marche (MC), Urbino (PU), Serra de Conti (AN), Mogliano (MC), Ancona, Jesi (AN), Ascoli Piceno, Porto Sant’Elpidio (FM), Genga (AN), Monsampolo del Tronto (AP), Tolentino (MC), San Severino (MC), Falconara (AN), Ascoli Piceno, Fabriano (AN), Centobuchi di Monteprandone (AP), Ripatransone (AP), Fermignano (PU), Folignano (AP), per liberare insieme dai rifiuti la nostra regione, raccontare l’economia circolare e promuovere, attraverso il dialogo, la creazione di reti tra cittadini di ogni età e provenienza.

«Da sempre, con le nostre campagne di sensibilizzazione abbiamo voluto accrescere il senso e il valore della comunità, partendo dai valori ambientali – commenta Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche -. Mentre crescono le barriere, non solo culturali, con questa edizione di Puliamo Il Mondo, vogliamo mettere le basi per un lavoro collettivo che rimette al centro la partecipazione di tutti, per costruire città e luoghi più belli e vivibili, e in cui c’è prospettiva e speranza per tutti. Colgo, inoltre, l’occasione per ringraziare tutti i volontari che in questi anni ci hanno supportato e che ogni giorno, con grande impegno e sacrificio, rendono possibile tutto questo.».

In particolare, tra i tanti eventi in programma nelle Marche, i volontari di Puliamo il Mondo venerdì 20 settembre saranno: a Tolentino (MC) con gli studenti della scuola secondaria di I grado “G. Lucatelli” per ripulire la zona limitrofa al palazzetto dello sport e al campo sportivo, in collaborazione col circolo Legambiente “Il Pettirosso” di Tolentino; a Mogliano (MC) assieme agli studenti delle scuole primarie dalle 9.30 alle 11; ad Ancona all’ISTVAS, dove, dalle 11 alle 13, i volontari del circolo Legambiente “Il Pungitopo” assieme agli studenti realizzeranno un’iniziativa all’interno del progetto “accoglienza” in collaborazione con AnconAmbiente; a Grottammare (AP), dove i volontari del circolo Legambiente “Lu Cucale” di San Benedetto del Tronto, a partire dalle ore 9.30, presso la Pineta Ricciotti realizzeranno un’iniziativa in collaborazione con il comune e la scuola G. Leopardi di Grottammare; a Urbino (PU), dove il circolo Legambiente “Le Cesane”, assieme all’amministrazione comunale, coinvolgerà quattro scuole del territorio – Piansevero, Mazzaferro, Gadana e Canavaccio – nell’iniziativa di raccolta dei rifiuti nei parchi urbani vicini ai plessi scolastici.

 

A seguire, sabato 21 settembre, i comuni della val d’Aso (Altidona, Campofilone, Moresco, Pedaso, Petriolo, Carassai, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso) aderenti al “Contratto di fiume dei bambini”, coinvolgeranno gli alunni della scuola primaria e dell’infanzia nell’iniziativa di pulizia di un tratto del fiume Aso. A Fermignano (PU), invece, l’iniziativa verrà svolta assieme a quattro classi della scuola media di I grado; gli studenti saranno coinvolti anche nell’iniziativa di citizen science pim litter e litter scuola, attività di monitoraggio tramite protocollo scientifico che permette di verificare non solo la quantità ma anche la qualità dei rifiuti raccolti. Sempre sabato, i volontari del circolo Legambiente “Lu Cucale” di San Benedetto del Tronto saranno a Centobuchi di Monteprandone (AP) per la pulizia di un’area verde in collaborazione con il Comune e alcune classi della scuola primaria e a Monsampolo del Tronto (AP) per la visita alla nuova isola ecologica e per un’iniziativa di pulizia dell’area verde circostante, in collaborazione con il comune e alcune classi della primaria di Stella di Monsampolo.

Domenica 22 settembre si svolgerà un’iniziativa nel comune di Folignano (AP) organizzata da “Folignano bene comune” in collaborazione col circolo Legambiente “Il marino”. Appuntamento dalle 8.30 alle 12 in Piazza Simone Bolivar.

E ancora, nelle giornate del 20 e 21 settembre, il circolo Legambiente “Il Grillo” di San Severino (MC) farà un’iniziativa assieme a circa 200 studenti dell’I.C. “Tacchi-Venturi” e della sua succursale a Cesolo.

Infine giovedì 26 e venerdì 27 settembre il circolo Legambiente “Azzaruolo” di Jesi (AN) organizzerà due giornate di volontariato ambientale con le scuole Conti e Mestica, coinvolgendo i giovani migranti ospitati nel centro di accoglienza. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il GUS – Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti” e con il Comune.

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che da 26 anni organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati, istituzioni locali e aziende.

L’iniziativa Puliamo il Mondo nelle Marche è organizzata col patrocinio della Regione Marche e di ANCI Marche.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.