Nuovo Ascoli: lo chiameremo Ascoli Calcio o Ascoli Picchio?

Con l'arrivo di Massimo Pulcinelli il club potrebbe cambiare nuovamente nome e logo, anche se non sarà ovviamente una scelta immediata

1
256
I loghi utilizzati dall'Ascoli Calcio nella sua storia
I loghi utilizzati dall'Ascoli Calcio nella sua storia

La querelle è aperta da tempo. Sono in molti, infatti, a chiedere al nuovo Ascoli Calcio targato Massimo Pulcinelli (il 9 arriverà la firma ufficiale) di cambiare il nome della società per riportarlo agli antichi fasti. “Ascoli Picchio” – nome coniato dall’ex presidente Francesco Bellini – non piace più alla maggioranza dei tifosi. E l’arrivo del gruppo Bricofer potrebbe portare a una svolta anche su questo fronte. Ma recuperare il vecchio nome – come chiedono gli ultrà – non sarà facile, per questioni legali.

IL FALLIMENTO DELL’ASCOLI CALCIO E L’ARRIVO DI BELLINI

Il 17 dicembre del 2014 il Tribunale di Ascoli Piceno ha dichiarato fallito l’Ascoli Calcio 1898, che allora disputava la Lega Pro (la ex serie C), con un debito di circa 35 milioni di euro. E’ terminata così una delle vicende più tormentate del quarto club calcistico più vecchio d’Italia, con l’addio alla presidenza di Roberto Venigni e il subentro del genero Guido Manocchio, durato solo 36 giorni, a cui è seguita la breve esperienza di Costantino Nicoletti.

A rilevare la società era stato l’imprenditore italo-canadese Francesco Bellini, che ha deciso di utilizzare un nuovo nome e un nuovo logo, disegnato dalla moglie Marisa Bellini. Tema ricorrente il picchio, che compare nella denominazione delle società di famiglia di Bellini e che già era presente in alcuni dei loghi utilizzati nella storia del club. Ma l’Ascoli Picchio non è mai riuscito ad entrare nel cuore dei tifosi…

L’ARRIVO DI PULCINELLI, NUOVO NOME E NUOVO LOGO PER L’ASCOLI?

Con l’arrivo di Massimo Pulcinelli il club potrebbe cambiare nuovamente nome e logo, anche se non sarà ovviamente una scelta immediata. Non è scontato che i nuovi vertici dell’Ascoli vogliano – e possano – tornare al nome Ascoli Calcio (per le vicende legali seguite al fallimento). Ma niente esclude – tutela dei marchi esistenti permettendo – di utilizzare nuove formule che richiamino la denominazione originaria. Le ipotesi sono diverse e prevedono variazioni tutte le variazioni sul tema: semplicemente Ascoli, Ascoli 1898, Ascoli Calcio Club, Ascoli Calcio Picchio, Calcio Ascoli, Calcio Ascoli 1898 e via proseguendo.

 

Un comento

  1. Ora sono moooolto curioso di vedere quali dei 14 (di cui tre rotondi)simboli dalla nascita della società ad oggi i 45 super tifosi (gli altri e la dirigenza non contano nulla) sceglieranno! Personalmente lascerei lo scudetto attuale, poiché rappresenta le tre componenti essenziali, ovvero le righe Bianconere dell’Ascoli calcio, lo stemma del comune e anche il Picchio che denomina storicamente questo territorio! Intanto però devo rammaricarmi (se cosi è) del primo NO alla nuova dirigenza, ovvero quella dell’allenatore Oddo.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui