Latini (Lega): grazie al ministro, promesso potenziamento formazione ad Ascoli

Il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti saluta la città con una promessa: “L’università ha rappresentato il motore della ripresa post terremoto, ho già dato mandato al Dipartimento dell’università di rafforzare l’offerta formativa”

0
168
Giorgia Latini (Lega)
Giorgia Latini (Lega)

“Ringrazio il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti per la sua visita ad Ascoli, siamo molto soddisfatti di questa giornata in cui abbiamo potuto mostrare le tante eccellenze culturali di cui è ricca la nostra città”. L’onorevole Giorgia Latini ha commentato così la tappa sotto le Cento Torri del ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che ha salutato la città per fare ritorno a Roma con una promessa: “Lo prendo come impegno personale, lavoreremo per potenziare l’offerta formativa ad Ascoli Piceno” ha annunciato. “L’università ha rappresentato il motore della ripresa dopo il terremoto, svolgendo un ruolo centrale nel rilancio di questo territorio. Vogliamo lavorare per un ulteriore rafforzamento dell’offerta formativa, ho già dato mandato al Dipartimento dell’università di seguire questa direzione con gli atenei delle Marche” ha dichiarato il ministro al termine del convegno “Università e industria nel Piceno: sinergie di innovazione” tenutosi a Palazzo dei Capitani. Entusiasta l’onorevole Latini, vicepresidente della Commissione Cultura alla Camera dei Deputati: “Il ministro non è solito fare promesse, è per questo motivo che le sue parole acquistano ancor più valore. La volontà di visitare la scuola Don Giussani di Monticelli, l’istituto superiore Enrico Fermi e la scuola di architettura e design dell’Università di Camerino è emblematica della grande attenzione riservata da questo Governo al mondo della cultura e dell’istruzione. A tal proposito, il ministro ha ben ricordato come nei prossimi tre anni, grazie a un finanziamento di 630mila euro, garantiremo 18 borse di studio industriali nel settore dello sviluppo dei materiali compositi ad Ascoli: in questo modo contribuiamo a mettere in sinergia università e imprese del territorio, così da coordinare ricerca e formazione con il tessuto produttivo e lavorativo del territorio stesso. La giornata odierna è stata anche l’occasione per un importante incontro con i sindaci dei comuni del cratere e per affrontare e discutere insieme delle tante problematiche causate dal sisma, cercando di trovare soluzioni condivise da tutti i rappresentanti del nostro territorio. Puntiamo sullo studio, sulla rinascita di questi luoghi e sull’occupazione, per garantire una costante crescita a 360 gradi della nostra città” ha concluso l’onorevole Giorgia Latini.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.