L’Ascoli non ce la fa: Crotone è troppo forte e vince 3-1

In campo è stato un match senza storie, che i padroni di casa avrebbero potuto vincere con maggiore vantaggio se non fossero stati protagonisti di alcune imprecisioni sotto rete

0
198
Mister Zanetti, foto da pagina Facebook Ascoli Calcio

Un’altra brutta sconfitta per l’Ascoli di Zanetti che venerdì, nell’anticipo, è stato battuto per 3-1 dai calabresi del Crotone, che grazie ai tre punti si porta al secondo posto della classifica facendo scivolare il Picchio al nono.

In campo è stato un match senza storie, che i padroni di casa avrebbero potuto vincere con maggiore vantaggio se non fossero stati protagonisti di alcune imprecisioni sotto rete e se Leali non avesse compiuto qualche miracolo.

I padroni di casa vanno in rete già al 6′ con Crociata e raddoppiano al 34′ con Simy. L’Ascoli torna in partita cinque minuti dopo con un pizzico di fortuna, grazie all’autogol di Marrone sul cross di Cavion. Ma in campo ci sono solo i calabresi, che all’87 siglano anche il tris.

CROTONE-ASCOLI 3-1

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Mustacchio (38′ st Mazzotta), Zanellato, Barberis, Crociata, Molina; Messias (33′ st Vido), Simy. A disp.: Figliuzzi, Cuomo, Spolli, Bellodi, Itrak, Gomelt, Rodio, Evan’s, Rutten. All.: Stroppa

ASCOLI (3-4-1-2): Leali; Pucino; Brosco, Gravillon (26′ st Valentini); Gerbo (15′ st D’Elia), Troiano, Cavion, Padoin; Brlek; Da Cruz, Scamacca (15′ st Ardemagni). A disp.: Lanni, Novi, Ferigra, Petrucci, Rosseti, Piccinocchi, Chajia, Beretta, Laverone, Ardemagni. All.: Zanetti

ARBITRO: Serra di Torino

RETI: 5′ Crociata (C), 34′ pt Simy (C), 39′ pt aut. Marrone (C), 41′ st Mazzotta (C).

NOTE: ammoniti Pucino (A), Mustacchio (C), Gravillon (A), Valentini (A). Spettatori 5796 (4.300 abbonati) per un incasso di 37.257,00 €. Rec. 1′ pt, 5′ st.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.