L’Ascoli Calcio entra nelle scuole e dice no al bullismo

Il progetto ha preso il via dalla Scuola Primaria Malaspina di Ascoli con i calciatori della prima squadra Carpani e Parlati e il portiere Mercorelli

0
194
L'Ascoli Calcio dice no al bullismo
L'Ascoli Calcio dice no al bullismo

L’Ascoli Calcio entra nelle scuole picene con un progetto di formazione finalizzato a promuovere i valori della convivenza tra giovani e a dire no al bullismo.

L’iniziativa si intitola Abc: A come ASCOLI, B come BULLISMO, C come COMBATTIAMOLO.

Il progetto ha preso il via mercoledì 24 ottobre dalla Scuola Primaria Malaspina di Ascoli Piceno. Nell’occasione sono stati i calciatori della prima squadra Gianluca Carpani e Samuele Parlati e il portiere della Primavera Simone Mercorelli ad incontrare oltre un centinaio di alunni delle classi quarte e quinte dell’istituto.

L'Ascoli Calcio dice no al bullismo
L’Ascoli Calcio dice no al bullismo

 

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui