Furti nei luoghi del terremoto: sotto accusa dipendente di PicenAmbiente

Nella sua abitazione i carabinieri avrebbero trovato diversi oggetti che sarebbero stati prelevati nelle località di Arquata, Pescara del Tronto e Pretare

0
769
Terremoto, foto generica
Terremoto, foto generica

Un dipendente di PicenAmbiente è finito nei guai con l’accusa di aver rubato oggetti prezioni ed elettrodomestici nei luoghi del terremoto del 24 agosto 2016. A condurre le indagini, secondo quanto riporta il Resto del Carlino Ascoli, sono stati i carabinieri di Arquata del Tronto, che nella sua abitazione avrebbero trovato diversi oggetti (preziosi, attrezzi e via dicendo) che sarebbero stati prelevati nelle località di Arquata, Pescara del Tronto e Pretare. L’azienda PicenAmbiente – che era ovviamente del tutto ignara dell’accaduto – si era aggiudicata nel 2017 il bando per l’affidamento dei lavori di rimozione delle macerie.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.