Esuberi Whirpool, un ordine del giorno per chiedere alle istituzioni di fare di più

La prima richiesta è quella di un impegno immediato del Governo per garantire gli ammortizzatori sociali per il periodo 2019- 2020- 2021

0
267
Whirlpool Comunanza
Whirlpool Comunanza

La questione del depotenziamento dello stabilimento Whirlpool di Comunanza colpisce un territorio già duramente provato dal sisma. I tagli, infatti, colpirebbero anche l’indotto con tante imprese artigiane a rischio e per la zona industriale della città di Ascoli Piceno e per i comuni limitrofi sarebbe davvero un brutto colpo. Per questo le forze sociali e la politica chiedono l’intervento di Governo, Regione e istituzioni locali ion difesa dei lavoratori.

Alla luce di questi ragionamenti i consiglieri provinciali dell’Udc Daniele Tonelli e Francesco Viscione hanno proposto un ordine del giorno al fine di chiedere “un impegno immediato del Governo per garantire gli ammortizzatori sociali per il periodo 2019- 2020- 2021”. “Nei prossimi giorni – chiariscono i due in una nota – incontreremo l’Assessore Regionale al Lavoro  Loretta Bravi, per approfondire i termini della questione per poi presentare nei  consigli comunali dei comuni interessati un’ ordine del giorno al fine di impegnare il Governo ad assumere ogni iniziativa utile  a scongiurare il rischio esuberi”.

“Le basi per fermare Questa emorragia sono state messe in campo dalla Regione Marche con l’adozione della zona di crisi complessa che porterà diverse opportunità. La soglia di vigilanza per non disperdere il tessuto imprenditoriale piceno deve essere sempre alta e deve vedere tutte le istituzioni coinvolte. Speriamo – concludono – che di fronte ad una crisi come questa, la risposta della politica locale dia unanime senza interessi elettorali di parte”.

L’ORDINE DEL GIORNO

Oggetto: richiesta ordine del giorno riguardo la crisi occupazionale alla Whirlpool di Comunanza e scusa da consigliere Provinciale Daniele Tonelli e dal gruppo di maggioranza.

 

Al presidente della provincia                   Ascoli Piceno

 

Visto che nuovo piano aziendale presentato dalla Whirlpool per lo stabilimento di Comunanza è prevista la delocalizzazione a Napoli della linea di produzione delle lavatrici con perdita di 131 posti di lavoro.

Visto che l’assemblea legislativa della regione Marche sei impegnata a partecipare a tavoli con le istituzioni per scongiurare questa crisi aziendale

Visto che l’area industriale di Comunanza risulta punto nodale dello sviluppo del tessuto industriale e sociale delle aree interni già fortemente penalizzate dagli eventi sismici del 2016.

Visto che lo stabilimento della Whirlpool insiste nella zona del Cratere del terremoto è che Le ricadute di perdita di personale e l’occupazione grave rebbero sui comuni limitrofi Anche se già martoriati dagli eventi tellurici.

Visto l’indirizzo della legislazione statale gli ordini eccezionale in occasione degli eventi sismici rivolta a sostenere le popolazioni colpite dal sisma

Chiedi che

La Provincia come ente di Area Vasta e di coordinamento delle attività strategiche anche industriali di tutto il nostro territorio si impegna Finché si istituiscono tavoli di confronto con la proprietà della Whirlpool Per scongiurare la riduzione di posti di lavoro;

Di affiancare e stimolare le istituzioni affinché il governo con la partecipazione di tutte le forze politiche e di tutti i rappresentanti  i nostri territori vengono estesi gli ammortizzatori sociali x gli operai della Whirlpool di Comunanza fino al 2021 edicom prenderli nella legge di conversione al decreto legge numero 55 del 29 maggio 2018.( ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni dei territori delle regioni Abruzzo Lazio Marche ed Umbria interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016).

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui