Escursionista 68enne salvato dopo una nottata al freddo sui monti

Il 68enne è stato contattato telefonicamente nella mattinata di sabato: alle 13 due tecnici del soccorso alpino lo hanno raggiunto nella zona delle sorgenti del fiume Torino

0
308
Un elicottero dei vigili del fuoco, foto generica
Un elicottero dei vigili del fuoco, foto generica

Un escursionista ascolano di 68 anni è stato salvato dopo un’intera nottata da solo, al freddo, sui monti della Laga. Venerdì, infatti, l’uomo si era addentrato nei boschi del parco nazionale situato a sud di Acquasanta Terme: poiché non aveva dato sue notizie, in serata erano inizate le ricerche, successivamente estese alla zona di Teramo con l’intervento di Vigili del fuoco e Csnsas.

Il 68enne è stato contattato telefonicamente nella mattinata di sabato: alle 13 due tecnici del soccorso alpino lo hanno raggiunto nella zona delle sorgenti del fiume Torino. A riportarlo a valle – intorno alle 16 – è stato invece l’elicottero dei vigili del fuoco. L’uomo, ricoverato in ospedale, aveva un principio di assideramento, ma le condizioni non destano preoccupazione.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.