Come scegliere al meglio il televisore adatto alle vostre esigenze

0
150
Tv, foto generica da Pixabay

Il mercato dei televisori è sempre stato abbastanza confusionale, in quanto le diverse ditte produttrici propongono nuove soluzioni e modelli con una frequenza disarmante per i consumatori che spesso sono confusi su quale comprare. Questa tendenza è rimasta invariata, anzi ultimamente è diventato ancora più difficile sapere come scegliere un buon televisore in quanto bisogna fare attenzione a diversi dettagli come la qualità video, la luminosità, le funzioni e i collegamenti.

In questo articolo cercheremo di fare un po’ di luce sulle varie caratteristiche più comuni dei vari televisori, in modo da aiutarvi a scegliere quello giusto per le vostre esigenze. Vi ricordiamo inoltre che su nafura.it potrete confrontare i prezzi e leggere le recensioni di televisori di diverse tipologie.

HD o 4K?

Fino a poco tempo fa l’alta definizione sembrava il non plus ultra della qualità video raggiungibile da uno schermo. In poco tempo la risoluzione a 1080p si è espansa su tutti i media a partire dai film per finire ai videogiochi, portando le migliori marche del settore a progettare schermi capaci di supportarla. Nel giro di pochi anni però l’HD è stato superato dalla risoluzione 4K, capace di arrivare a una risoluzione di ben 3.840 x 2.160 pixel, praticamente il quadruplo.

Questa nuova risoluzione supera nettamente l’HD in termini di qualità video, presentando immagini nitidissime e permettendo allo spettatore di cogliere qualsiasi dettaglio, anche negli oggetti più distanti. Scegliere tra queste due risoluzioni è una questione sia di prezzo, sia delle dimensioni effettive del televisore.

I televisori Ultra HD si presentano con un prezzo ancora abbastanza alto che può risultare proibitivo se state cercando di risparmiare. A questo si aggiunge il fatto che il 4K necessita di uno schermo molto grande, quindi nel caso si voglia optare per questa risoluzione si dovrà acquistare un prodotto da 40 o 50 pollici. Questi limiti fanno sì che la i televisori HD siano ancora molto forti sul mercato, soprattutto per il loro prezzo ormai davvero conveniente.

Bisogna anche tenere conto del fatto che i contenuti in 4K sono limitati a film o serie TV in streaming, ad alcune console di gioco di nuova generazione, ai Blu-ray 4K e a pochi canali offerti dalle emittenti televisive. Bisogna quindi pensare a quanto effettivamente si potrà sfruttare il 4K e se ne vale veramente la pena, oppure si può aspettare un abbassamento dei prezzi causato dai nuovissimi (e costosissimi) televisori 8K.

Smart TV, ne vale la pena?

Collegandoci al paragrafo precedente, moltissime TV 4K presentano funzioni smart, in quanto i contenuti ad altissima risoluzione si trovano prevalentemente sulle piattaforme di streaming on demand. Lo Smart TV è una soluzione pratica che vi permette di usare il televisore per accedere a tantissimi contenuti oltre che ai canali del digitale terrestre.

In generale l’acquisto di uno Smart TV moderno dipende molto da quanto amate le serie TV o i film, in quanto grazie a questo dispositivo potrete vedere Netflix, Amazon Prime e altri contenuti in streaming comodamente seduti sul vostro divano, senza dover collegare al televisore altri dispositivi. A questo si aggiunge la possibilità di vedere sul televisore video di Youtube o trasmetterli da dispositivi come PC, laptop, smartphone e tablet.

Gli Smart TV vengono venduti a prezzi molto convenienti, ma bisogna sempre controllare le funzioni supportate prima di acquistarli. Diciamo che da un punto di vista pratico, gli Smart TV sono poco intuitivi, specialmente per chi non è molto familiare con le nuove tecnologie. Si tratta in effetti di veri e propri ‘computer’ dotati di un sistema operativo con i quali è possibile anche navigare, ma se non siete interessati ai servizi on demand allora tutte queste funzioni possono risultare abbastanza superflue.

Qualità audio

Ormai tutti i televisori in commercio si presentano con uno schermo piatto molto pratico e che permette anche l’installazione al muro. Questo design prevede la progettazione dei televisori con speaker integrati che spesso lasciano un po’ a desiderare per quanto riguarda il bilanciamento delle frequenze.

In linea di massima quindi acquistando uno Smart TV o un televisore probabilmente rimarrete un po’ delusi dalla qualità audio che potrà presentare sbalzi di volume tra dialoghi, effetti e colonna sonora. Per poter aggirare il problema potete considerare l’acquisto di una soundbar, uno speaker esterno oblungo da sistemare davanti al televisore oppure da montare a parete.

Nel caso ci teniate alla qualità audio e abbiate un buon budget potete considerare l’acquisto di un nuovo televisore e di una soundbar in modo da poter abbinare le immagini ad alta risoluzione ad un sonoro di buona qualità.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.