Case vacanza? Le Marche convengono in tutte le stagioni

A dirlo è l'ultima indagine diffusa dal sito Holidu, motore di ricerca per case vacanza che ogni giorno gestisce migliaia di richieste da parte dei navigatori

0
230
Grottammare _credit Antonio Castagna via Flickr

Ovviamente, nin tutto il mondo, chi decide di fare vacanze fuori stagione può risparmiare cifre significative rispetto ai periodi più richiesti dai turisti. Ma le Marche rimangono una delle mete più convenienti d’Italia per trascorrere le proprie vacanze. In tutte le stagioni.

A dirlo è l’ultima indagine diffusa dal sito Holidu, motore di ricerca per case vacanza che ogni giorno gestisce migliaia di richieste da parte dei navigatori. Un sito fondato nel 2014 a Monaco di Baviera dai fratelli Johannes e Michael Siebers, che oggi è una delle realtà leader nel mondo in questo settore grazie alla possibilità di comparare in tempo reale i prezzi di centinaia di migliaia di alloggi in tutto il mondo.

Una nota metodologica. I ricercatori di Holidu hanno preso in considerazione le prenotazioni e le ricerche effettuate a gennaio per appartamenti con capienza da 3 a 8 persone, escludendo le località con meno di cinque alloggi. I peridi considerati sono dal 3 al 10 agosto per l’alta stagione e dal 14 al 21 settembre per la bassa.

LE MARCHE? CONVENGONO

I prezzi medi delle case vacanza rilevati da Holidu in Italia

Le Marche non sono soltanto terra di storia, bellezze culturali e ambientali. Sono anche un luogo conveniente per le proprie vacanze. A fronte di una media nazionale di 157 euro a notte per un appartamento preso in affitto ad agosto, infatti, nella nostra regione la cifra scende a 119 euro. In bassa stagione la media italiana è di 104 euro, mentre quella marchigiana di 90.

Il confronto con la maggioranza delle altre regioni italiane – sempre stando ai dati diffusi da Holidu – è significativo. In Veneto, ad esempio, la cifra media è di 177 euro, mentre in Trentino Alto Adige di 167. Sul fronte opposto della graduatoria, la meta più economica è il Molise, con soli 85 euro a notte in alta stagione e una curiosità: la cifra media sale a 130 in bassa stagione.

LE METE DELLE MARCHE E DEL PICENO

Tra le mete marittime e le destinazioni più gettonate della Regione Marche si nota che i prezzzi sono piuttosto omogenei. La più costosa è Senigallia, in provincia di Ancona, con una media di 124 euro a notte per appartamento nel mese di agosto, mentre a settembre la località in cui si paga di più è quella di Sirolo, in cui si passa da 111 a 120 euro: un’inversione che si spiega con il fatto che le spiagge del parco regionale del Conero sono meta più gettonata quando il caldo si riduce. La meta più abbordabile a settembre è invece San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, dove si possono spendere soltanto 78 euro per un’abitazione. Ma ad agosto la cifra sale in media fino a 113.

Mediamente la provincia di Ascoli è quella più economica di tutta la regione, soprattutto in bassa stagione. In alta, invece, la più conveniente è la vicina Fermo. Curioso è anche il dato dei capoluoghi di provincia. In questa classifica, infatti, Ascoli è di gran lunga la località marchigiana più economica con una media di 76 euro in alta stagione e di 83 in bassa. A Macerata, invece, ad agosto si sfiora il doppio, con 143 euro a notte per un appartamento, anche se la cifra scende fino a 103 il mese successivo. La vicina Fermo, invece, si attesta a quota 130, senza variazioni sensibili di periodo.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.