Calcio, Ascoli pronto ad applaudire Castori, ma deciso a ottenere i tre punti

L'allenatore del Carpi ad Ascoli ha lasciato bellissimi ricordi: porta la sua firma la salvezza conquistata nel 2011 dopo una partenza da dimenticare

0
371
L'allenatore del Carpi Fabrizio Pastori
L'allenatore del Carpi Fabrizio Pastori

Le dichiarazioni della vigilia non lasciano spazio alle interpretazioni. All’Ascoli Calcio di Vincenzo Vivarini servono tre punti per tornare a respirare in classifica e sostenere il morale della squadra che, partita per conquistare i playoff, si trova ora ben lontana dalle posizioni di classifica che fanno sognare.

Dunque l’ex Picchio sabato deve assolutamente battere il Carpi e per farlo avrà bisogno del supporto – costante, come sempre – del pubblico amico.

Ma al Del Duca saranno in molti anche ad applaudire, a prescindere, l’allenatore degli avversari. Quel Fabrizio Castori che ad Ascoli ha lasciato bellissimi ricordi, essendo sua la salvezza del 2011, ottenuta dopo una partenza fallimentare. La squadra a sei giornate dall’inizio era allora ultima, con sei sconfitte in sette gare e sei punti di penalizzazione per le questioni del calcio scommesse. Il campionato si chiuse a quota 50: un miracolo che oggi molti rimpiangono.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui