Ascoli pronto per lo Spezia, l’ex Valentini: dobbiamo fare le cose giuste

0
437
Nahuel Valentini, Ascoli Calcio
Nahuel Valentini, Ascoli Calcio

Per Nahuel Valentini la sfida Ascoli-Spezia (che si giocherà domani alle 18 al Del Duca) sarà un match particolare, tanti i ricordi che legano il difensore alla sua ex squadra:

“Proverò emozioni particolari” – ha dichiarato il difensore argentino – “A Spezia abbiamo compiuto grandi imprese, ho tanti ricordi di quella esperienza, su tutti gli anni in cui abbiamo centrato i play off, la vittoria della Coppa Italia con la Roma di #Sala, #DeRossi, #Iturbe, #Totti. Ricordo anche la finale play off contro il Trapani anche se poi non è andata come volevamo. Porterò nel cuore ogni cosa, ma ora sono onorato di indossare la maglia dell’Ascoli e sabato faremo di tutto per vincere la partita. Ad Ascoli mi trovo benissimo, è una realtà molto diversa dalle precedenti, si respira aria di lavoro e unità, il Mister lavora molto bene, tutto il gruppo ha grande dedizione al lavoro, dai più giovani ai più grandi. Se continuiamo a lavorare di squadra come stiamo facendo possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Sappiamo però che, se non facciamo le cose nel modo giusto, rischiamo di incappare in sconfitte come quella col Padova. Lo Spezia è una squadra che gioca molto bene a calcio, costruita per i playoff, è attrezzata molto bene, con giocatori importanti, di livello. L’attacco spezzino è da alta Serie B o addirittura da Serie A”

Valentini, sempre secondo quanto riporta la pagina Facebook dell’Ascoli Calcio Fc 1898 – è tornato a parlare anche del match di sabato scorso con il Pescara:

“E’ stata una gara molto intensa, il Pescara ha avuto occasioni soprattutto nel primo tempo, noi ne abbiamo avute tante altre che però non si sono concluse bene, abbiamo giocato una bella partita, ma dobbiamo continuare a lavorare a testa bassa e con umiltà perché il campionato è difficile, soprattutto a 19 squadre. Il salvataggio di #Padella è stato fondamentale, Emanuele è un bravissimo giocatore oltre che una grandissima persona, in questa squadra c’è una mentalità di gruppo e chiunque scenda in campo sa cosa deve fare. #Ardemagni? Siamo contenti di aver ritrovato il bomber, se lo merita, dà sempre il 100%, il boato al suo gol ha zittito lo stadio di Pescara”.

L’ultimo pensiero è su un bilancio di questa prima parte di stagione:

“A livello personale sono soddisfatto, ma penso che si possa fare sempre meglio; a livello di squadra dico che in questo momento è vero che siamo a un punto dai play off, ma dobbiamo guardarci anche dietro perché le avversarie sono vicine. Per questo l’attenzione deve essere sempre alta, dobbiamo crederci fino alla fine, il campionato è molto equilibrato e sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare di squadra perché le distrazioni si pagano”.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.