Ascoli potenzia la videosorveglianza: si parte da Monticelli

Sono in corso, proprio in questi giorni, delle indagini sui gravi fenomeni di imbrattamento verificatisi nei giorni scorsi in piazza San Tommaso

0
543
Videosorveglianza, foto d'archivio
Videosorveglianza, foto d'archivio

Il Comune di Ascoli si è giá dotato di un sistema di videosorveglianza di ultima generazione che consente un efficace deterrenza delle criminalità e della devianza.

Sono in corso, proprio in questi giorni, delle indagini sui gravi fenomeni di imbrattamento verificatisi nei giorni scorsi in piazza San Tommaso. Le forze dell’ordine stanno lavorando proprio utilizzando le immagini “catturate” dalle nostre telecamere. Nel consiglio comunale di ieri sono stati stanziati ulteriori 50.000 euro per potenziare ulteriormente la rete della video sorveglianza.

Si partirà da Monticelli, ed in particolare da via degli Iris, dove l’esigenza di monitorare le pedonali  in prossimità dell’ospedale e del Sert impone l’allestimento di un sistema di controllo diffuso e tecnologicamente avanzato. Nella giornata di domani si terrà una riunione dedicata proprio all’approvazione del progetto di Monticelli cui si aggiungeranno anche alcuni estendimenti della rete  (Corso Vittorio Emanuele, via D’Ancaria, P.za Ventidio Basso, Anfiteatro Romano, P.za Immacolata e l’ampliamento della parte posteriore Chiostro San Francesco). “Una città moderna – commenta il sindaco di Ascoli Guido Castelli – deve mettere al primo posto la sicurezza”.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.