Ascoli Piceno, sabato il dibattito tra Veneziani e Galli Della Loggia

Si chiude la settima edizione della kermesse “L’Altra Italia” promossa da Comune e AMAT e dedicata a “Quale Italia? Dal ‘68 al 2018. Come (non) siamo cambiati”

0
409
Piazza Ventidio Basso, Ascoli Piceno
Piazza Ventidio Basso, Ascoli Piceno

Si chiude (domani) sabato 21 luglio la settima edizione della kermesse “L’Altra Italia” promossa dal Comune di Ascoli Piceno e AMAT e dedicata quest’anno a “Quale Italia? Dal ‘68 al 2018. Come (non) siamo cambiati”.

Inizio con il laboratorio de L’Altra Italia Young “Quali origini?” al Museo dell’Arte Ceramica in piazza San Tommaso, seguito da L’Altra Ascoli (stessa location alle 18.30) che propone “Quali artigiani? Manufatti ceramici dal mondo” a cura del direttore delle Collezioni civiche Stefano Papetti. Chiusura del pomeriggio, sempre al Museo dell’Arte Ceramica, con gli Itinerari sonori curati dall’Istituto Musicale Spontini con il Quartetto di Clarinetti formato da Leonardo Arcangeli, Matteo Serra, Marco Simonetti, Claudia Vitelli.

L’appuntamento di prima serata con A tu per tu in piazza Ventidio Basso alle 21.30 è con Ernesto Galli Della Loggia e Marcello Veneziani. Modera Daniela Preziosi.

Ernesto Galli Della Loggia  Storico, giornalista, editorialista del Corriere della Sera, professore universitario. Il suo ultimo lavoro, Speranze d’Italia. Illusioni e realtà nella storia dell’Italia unita, pubblicato quest’anno dal Mulino, è  un contributo a ripensare a partire dal Risorgimento il corso e le contraddizioni della nostra storia contemporanea.

Marcello Veneziani  ha fondato e diretto diverse riviste. Attualmente è editorialista de “Il Tempo”. Ha pubblicato numerosi saggi tra cui alcuni dedicati all’identità nazionale. Ha pubblicato nel 2017 Tramonti (Giubilei Regnani Editore).

Daniela Preziosi  cronista politica e inviata parlamentare de “il manifesto”, è autrice di documentari ed è stata conduttrice radiofonica per “Rai Radio 2”. Collabora con diverse riviste, pubblicazioni e radio.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui