Ascoli Piceno chiiude i conti con Consind e incassa 685mila euro

Procaccini presidente del Consind e il sindaco Guido Castelli hanno firmato una transazione che definisce tutte le pendenze

0
79
La firma dell'accordo tra il Comune di Ascoli Piceno e Consind
La firma dell'accordo tra il Comune di Ascoli Piceno e Consind

Ieri mattina Domenico Procaccini presidente del  Consind e il sindaco Guido Castelli hanno firmato una transazione che definisce tutte le pendenze e le ragioni reciproche di debito e di credito pendenti tra Consind e Amministrazione Comunale. La transazione porterà, al saldo finale,  685.000 euro nelle casse del Comune.

Con questa firma, finalmente, si chiude una serie di questioni pendenti fra i due Enti risalenti anche a venti anni fa. Fra gli elementi più importanti ci sono i crediti del comune relativi a tasse varie fra cui Tari e Ici non pagate, mentre il principale debito del comune verso il Consind è stato l’utilizzo della scuola materna di Monticelli.

“Alla fine – sottolinea una nota del Comune di Ascoli – con reciproca soddisfazione grazie anche al grande lavoro dei rispettivi uffici siamo riusciti a trovare una sintesi  ampiamente condivisibile che si è conclusa con la firma di questa mattina”.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui