Ascoli Picchio a Pulcinelli, è fatta: prima la salvezza poi puntiamo ai playoff

Il nuovo proprietario: di certo non arriviamo qui per retrocedere, ma per fare un progetto di medio-lungo periodo. L'ambizione è vincere il campionato

6
527
Massimo Pulcinelli nella sua prima conferenza stampa da presidente dell'Ascoli Calcio
Massimo Pulcinelli nella sua prima conferenza stampa da presidente dell'Ascoli Calcio, foto da diretta Facebook

“Quest’anno non ci sono i presupposti per pensare alla promozione, l’obiettivo è mantenere la categoria almeno. Poi agli uomini che gestiscono la parte sportiva daremo l’obiettivo di andare ai playff”. A dirlo è stato il patron di Bricofer Massimo Pulcinelli, che – nel corso della sua prima conferenza stampa da presidente dell’Ascoli Picchio Fc 1898 – ha confermato di aver chiuso formalmente le trattative con Bellini (a cui non ha risparmiato critiche per le modalità con cui sono state condotte le trattative) e annunciato gli obiettivi per i prossimi anni.

GLI OBIETTIVI DELL’ASCOLI PICCHIO PER LA NUOVA STAGIONE

Sul campionato che sta per iniziare, rispondendo a una domanda dei giornalisti, Pulcinelli ha sottolineato: “C’è un fatto oggettivo: partiamo con un mese di ritardo e per questo ci sarà un prezzo: speriamo si riduca quasi a zero. Di certo non arriviamo qui per retrocedere, ma per fare un progetto di medio-lungo periodo. L’ambizione è vincere il campionato, ovviamente, ma ogni anno su 22 squadre in A ne vanno solo tre. Sarò pienamente soddisfatto solo quandro avrò portato questa squadra nella massima serie”.

ALLENATORE E STADIO DEL DUCA

Per quanto riguarda invece l’allenatore, Pulcinelli ha spiegato che non ci sono novità: “La prima cosa sarà incontrare il tecnico Serse Cosmi, lo faremo domani a Roma: Poi prenderemo la decisione”, ha detto. Mentre sul fronte dello stadio il neo patron dell’Ascoli ha sottolineato di aver già incontrato di aver avuto un incontro con il sindaco Guido Castelli e di aver avuto rassicurazioni sui tempi di posa della nuova tribuna coperta.

CHI HA COMPRATO DAVVERO L’ASCOLI

Infine una nota tecnica sull’operazione: ad acquistare l’Ascoli Calcio non è stato il gruppo Bricofer, ma la società Ferinvest Italia Srl, di cui Pulcinelli è azionista al 100 per cento.

6 COMMENTI

  1. La notizia che l’ascoli è stato acquistato da ferinvest è vera? Nessuno sito o giornale lo ha scritto. La cosa non è di poco conto.

    • La notizia è vera, può controllare direttamente sulla diretta della conferenza di Pulcinelli via Facebook…

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui