Ascoli Calcio, Rosseti: con la Cremonese avremmo potuto vincere

L'attaccante schierato domenica da Mister Vivarini contro la Cremonese in tandem con Ganz è tornato a parlare del pareggio ottenuto con la formazione lombarda

0
146
Lorenzo Rosseti, foto da pagina Facebook Ascoli Calcio Fc 1898
Lorenzo Rosseti, foto da pagina Facebook Ascoli Calcio Fc 1898

“Quella partita ci ha lasciato del rammarico perché avremmo potuto ottenere i tre punti”, a dirlo è stato Lorenzo Rosseti. L’attaccante schierato domenica da Mister Vivarini contro la Cremonese in tandem con Ganz, infatti, è tornato a parlare del pareggio ottenuto con la formazione lombarda e del momento della squadra, che sabato prossimo sarà di scena allo Zaccheria di Foggia

“Abbiamo giocato una buona gara – ha spiegato – abbiamo avuto occasioni per vincere concedendo poco a un avversario di livello che però contro di noi si è reso pericoloso forse in una sola occasione, quella del pallonetto neutralizzato da Perucchini. I tre punti non conquistati domenica speriamo di recuperarli sabato col Foggia. L’intesa con Ganz e Ninkovic? #Ganz lo conosco già dallo scorso anno e mi trovo bene con lui, era da tanto che non giocavamo e credo che questo abbia inciso; credo che se Simone avesse giocato qualche partita in più, le occasioni avute con la Cremonese le avrebbe concretizzate. Per un attaccante l’aspetto mentale è molto importante. Ninkovic è un giocatore che viene dalla Serie A, è forte, tutti noi stiamo lavorando per fare in campo quello che ci chiede il Mister, spero che arriveranno anche i gol. Il Mister ci sprona molto perché anche lui è stato attaccante come noi, pian piano miglioreremo sempre più. Fisicamente sto abbastanza bene, mi manca un po’ non aver fatto la preparazione in ritiro, ma col tempo tornerò al pari dei miei compagni. Voglio lasciare alle spalle i problemi fisici dello scorso anno e guardare avanti, non è stato facile venir fuori da un infortunio e poi doversi operare di nuovo, si finisce sempre col rincorrere la condizione fisica migliore.#Ardemagni? La sua è un’assenza che pesa, è un ottimo giocatore, di esperienza, nello spogliatoio sa sempre dare il consiglio giusto, lo aspettiamo e ci auguriamo che torni il più presto possibile. C’è un ottimo gruppo, tutti si sono integrati benissimo e non era semplice perché abbiamo cambiato moltissimi elementi quest’anno, la Società credo abbia fatto un gran lavoro. Obiettivi? Tireremo le somme a fine stagione, la rosa di quest’anno è nuova ed è ad un buon livello per la B, noi ce la metteremo tutta per fare un buon lavoro”.

Sulla prossima gara col Foggia, infine, Rosseti ha commentato: “In Serie B tutti i campi sono difficili, con la B a 19 squadre anche il livello si è alzato rispetto agli anni passati. Dovremo andare allo Zaccheria a fare la nostra partita in base alle indicazioni che ci darà il Mister”.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui