Ascoli Calcio, questa settimana si risolve il giallo della cessione?

Nei prossimi giorni sapremo se il presidente Francesco Bellini venderà la società, come annunciato, o resterà un altro anno

1
401
Il presidente Francesco Bellini, foto sito ufficiale Ascoli Picchio
Il presidente Francesco Bellini, foto sito ufficiale Ascoli Picchio

Siamo arrivati al momento decisivo. Entro questa settimana, infatti, dovrebbe risolversi il giallo della cessione dell’Ascoli Picchio Fc 1898: una vicenda che va avanti ormai da diverse settimane, da quando la squadra di Cosmi ha conquistato la salvezza, e che è stata caratterizzata da diversi colpi di scena. Ma luglio è in arrivo e troppo oltre è difficile andare. Dunque nei prossimi giorni sapremo se il presidente Francesco Bellini venderà la società, come annunciato, o resterà un altro anno in attesa di offerte più soddisfacenti.

ASCOLI PICCHIO, LE TRATTATIVE IN CORSO

Le trattative in corso per la cessione dell’Ascoli Calcio, come noto, sono sostanzialmente due. In pole position, ora, c’è l’imprenditore Gilberto Candeloro che nei prossimi giorni dovrebbe presentare un’offerta vincolante per l’acquisto del 65 per cento delle quote della società (poi salirebbe al 90). E a quel punto Bellini dovrà dire sì o no all’imprenditore di Lanciano, senza tirare troppo la corda. L’unica alternativa è quella di riaprire in corsa le trattative con il gruppo romano Bricofer, guidato da Massimo Pulcinelli: il dialogo si è chiuso in maniera piuttosto polemica, ma Pulcinelli ha lasciato intendere di essere ancora interessato all’Ascoli.

ASCOLI CALCIO, IL NODO BELLINI

Il vero nodo della vicenda, però, è un altro: cosa vuole fare Francesco Bellini? A mezzo stampa sono circolate diverse cifre sul valore della società, alcune attorno agli otto milioni di euro. Ma l’imprenditore italo-canadese ha detto di essere pronto a svendere le sue quote della società per tre milioni di euro. Non l’ha fatto. Legittimo, visto che Bellini ha investito importanti risorse. Resta però da capire su cosa vertano le trattative in corso e quali sono le cifre che soddisfano Bellini. Il tempo stringe e restare un altro anno, senza acquisti e con un rapporto sempre più difficile con i tifosi, non pare essere la soluzione dei problemi.

Un comento

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui