L’Ascoli Calcio torna da Foggia deluso e senza punti

La squadra Vincenzo Vivarini sarà chiamata a lavorare duro in vista dell sfida di sabato 20 al Del Duca contro il Carpi. Con l'obbligo di fare punti

3
212
Vincenzo Vivarini, Ascoli Calcio
Vincenzo Vivarini, Ascoli Calcio

Una brutta sconfitta contro il Foggia. Ed ora l’Ascoli Calcio di Vincenzo Vivarini sarà chiamato – dall’allenamento fissato per domani pomeriggio – a lavorare duro in vista dell sfida di sabato 20 al Del Duca contro il Carpi. Con l’obbligo di fare punti.

Contro i pugliesi, infatti, i marchigiani hanno confermato la maledizione che non ha mai visto vincere l’Ascoli allo stadio Zaccheria. Ma non basta la magia a spiegare l’accaduto.

I piceni vaanno in vantaggio per primi – dopo soli cinque minuti – con Brosco, ma in pochi minuti i ragazzi di Vivarini subiscono il micidiale 1-2 dei padroni di casa, non senza colpe di perucchini. Ganz ripareggia i conti alla mezz’ora e nel finale c’è anche un goal annullaato di Addae per fuorigioco. Ma non basta. Nella ripresa, al 27′, è Gerbo a segnare e chiudere l’incontro.

FOGGIA-ASCOLI 3-2

Marcatori: 5′ pt Brosco (A), 10′ pt Deli (F), Galano (F), 29′ pt Ganz (A), 27′ st Gerbo (F).

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Loiacono (1′ st Tonucci), Camporese, Martinelli; Gerbo, Busellato (11′ st Cicerelli), Carraro, Deli (41′ st Rizzo), Kragl; Galano, Mazzeo. A disposizione: Sarri, Noppert, Ranieri, Boldor, Zambelli, Ramé, Agnelli, Chiaretti, Gori. All. Grassadonia.

ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Padella, Quaranta; Addae (17′ st Frattesi), Troiano, Cavion; Ninkovic; Ganz (35′ st Baldini), Beretta (24′ st Rosseti). A disposizione: Lanni, Bacci, Kupisz, De Santis, Valeau, Parlati, Casarini, Zebli, Coly. All. Vivarini.

Arbitro: Maggioni di Lecco.

Marcatori: 5′ pt Brosco (A), 10′ pt Deli (F), Galano (F), 29′ pt Ganz (A), 27′ st Gerbo (F).

Note: spettatori 10mila circa (300 gli ascolani).

3 COMMENTI

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui