Allagamenti nelle Marche, Marcozzi (Fi): urgono soluzioni concrete

Il Capogruppo regionale interviene sul tema degli allagamenti che hanno colpito nei giorni scorsi, invocando interventi urgenti da parte della Regione

0
102
Allagamenti, foto d'archivio
Allagamenti, foto d'archivio

Con una nota il Capogruppo regionale di Forza Italia interviene sul tema degli allagamenti che hanno colpito nei giorni scorsi la zona del Fermano (e in misura minore il Piceno), invocando interventi urgenti da parte della Regione Marche. Di seguito il testo integrale del comunicato.

IL TESTO DEL COMUNICATO

Dopo un nuovo nubifragio abbattutosi sul Fermano, con consistenti ripercussioni sia sulla costa che nell’entroterra, il problema degli allagamenti non è più rinviabile. Ancora una volta abbiamo registrato nel fine settimana danni a proprietà pubbliche e private. Disagi al traffico con città letteralmente tagliate in due a causa dell’allagamento di sottopassi e ponti. Ma ciò che è più grave è che questa situazione, che ormai si ripete ad ogni precipitazione di media-alta intensità, nonostante i provvedimenti presi dalle singole amministrazioni, mette a rischio l’incolumità dei cittadini. Diverse automobili sono rimaste bloccate nell’acqua nei sottopassi, asfalti che saltano, strade e vie impraticabili e intransitabili, scantinati pieni di acqua piovana. Solo grazie alla tempestività dei soccorsi, con vigili del fuoco, forze dell’ordine, polizie locali, protezione civile e anche privati cittadini, fino ad oggi si è evitato il peggio. A loro il mio più sentito ringraziamento. Ma la situazione necessita comunque di una soluzione immediata. Ecco perché mi farò promotrice di un tavolo tecnico tra Regione, Provincia, amministrazioni locali e tecnici per affrontare concretamente il problema legato agli allagamenti, per valutare ipotesi progettuali e l’adozione di provvedimenti utili a riconsegnare alle nostre città, in caso di maltempo, un livello di sicurezza adeguato, a partire da una seria analisi dello stato delle reti fognarie e delle condotte cittadine, dall’entroterra alla costa. La sicurezza e i disagi non possono essere solo tema di campagna elettorale o di ‘bandiera politica’.

Rispondi

LASCIA IL TUO COMMENTO
Metti il tuo nome qui